SACILE: "SIAMO USCITI A COMPRARE LE SIGARETTE", MA I CARABINIERI TROVANO LA DROGA


Ai carabinieri avevano detto di essere usciti per comprare le sigarette, ma dato il nervosismo i militari hanno proceduto a un controllo più approfondito, trovando una dose di cocaina e notando come i due avrebbero potuto utilizzare distributori automatici molto più vicini alle rispettive abitazioni.


Succede a Sacile, giovedì sera, attorno alle 19, quando il personale dell'Aliquota Radiomobile ha fermato in via Nievo una Fiat 500 con a bordo un 34enne del posto, con precedenti di polizia, e un pregiudicato per reati inerenti agli stupefacenti e sottoposto alla misura dell'obbligo di dimora a Sacile.

I due hanno riferito ai militari di provenire da piazza del Popolo, dove avevano acquistato delle sigarette, apparendo nervosi e facendo scattare una perquisizione personale. Nelle disponibilità del secondo i carabinieri hanno trovato una dose di cocaina, immediatamente sequestrata per la segnalazione al Prefetto.


Entrambi sono stati quindi multati, considerato che nelle immediate vicinanze delle rispettive abitazioni vi sono rivenditori automatici e trovando ingiustificato lo spostamento in piazza del Popolo. La multa, di 373euro se pagata entro 30 giorni, è stata maggiorata considerato il fatto che si trovavano a bordo di un'auto.