VIOLANO NORME IGIENTICO-SANITARIE E PERMETTO UN ASSEMBRAMENTO ALL’INTERNO DEL LOCALE: CHIUSO PER CINQUE GIORNI UN MINI-MARKET

VIOLANO NORME IGIENTICO-SANITARIE E PERMETTO UN ASSEMBRAMENTO ALL’INTERNO DEL LOCALE: CHIUSO PER CINQUE GIORNI UN MINI-MARKET

Il provvedimento è stato preso a seguito dei controlli in relazione alle norme anti-Covid, coordinati dalla Questura di Pordenone e svolti con la partecipazione di tutte le forze dell’ordine.

Nel pomeriggio e nella serata di ieri, diversi locali sono stati ispezionati, molti dei quali sono risultati essere rispettosi delle attuali normative per il contenimento dell’epidemia da Coronavirus. Tuttavia, in un esercizio commerciale in particolare, “Asafo mini-market”, situato in via San Valentino a Pordenone, sono state evidenziate numerose irregolarità. Il locale è stato controllato dal personale della Polizia Locale e dell’Azienda Sanitaria Friuli Occidentale 5.

Sono stati identificati 19 avventori, due dei quali era sprovvisti di documenti di riconoscimento e pertanto sono stati accompagnati all’Ufficio Immigrazione della Questura per le verifiche del caso.

Durante l’attività di controllo, il personale operante ha riscontrato che il titolare del mini-market aveva impropriamente somministrato bevande alcoliche ai presenti. Tra questi, c’era anche un uomo, di nazionalità congolese, che manifestava evidente stato di ubriachezza e pertanto è stato sanzionato.

Infine, mentre l’ASFO 5 riscontrava violazioni in merito alla conservazione dei prodotti alimentari e all’igiene e pulizia dei locali, gli agenti hanno smantellato un assembramento di 13 persone. Dunque, a seguito delle infrazioni osservate e in aggiunta alla trasmissione degli atti alla Prefettura di Pordenone per le conseguenti valutazioni, è stata disposta la chiusura del mini-market per 5 giorni.