NEL BELLUNESE: SOCCORSI MADRE E FIGLIO IN DIFFICOLTÀ

NEL BELLUNESE: SOCCORSI MADRE E FIGLIO IN DIFFICOLTÀ

Erano rimasti bloccati, al buio, in un canale di neve ghiacciato, sulle montagne del bellunese, senza più riuscire a proseguire. Serata di paura, quella di ieri, per madre e figlio di Treviso, rispettivamente di 53 e 20 anni, raggiunti dal soccorso alpino del Centro Cadore. L'allarme era scattato attorno alle 19.

I due erano partiti per un giro ad anello da Domegge. Saliti al Monte Brente, erano poi scesi lungo sentieri innevati a Salon e Pian de la Sala, dove però, ingannati da alcune tracce, avevano sbagliato itinerario finendo in un ripido versante boscato.

Inviate le coordinate, i due escursionisti sono stati geolocalizzati e dieci soccorritori sono partiti dell'abitato di Domegge, risalendo a piedi per circa 400 metri di dislivello fino a raggiungerli. Dopo aver dotato madre e figlio di casco e attrezzatura, la squadra li ha assicurati riportandoli alla base del canale e riaccompagnandoli sul sentiero del ritorno.