ACCORDO ALI’ SUPERMERCATI E SINDACATI PER LA LOGISTICA. ASSESSORE DONAZZAN, “UN BUON MODELLO CHE POTRA’ ORIGINARE UNA RIFLESSIONE PER TUTTO IL SISTEMA ITALIA”

“Internalizzare i servizi, come ha scelto di fare Alì per quelli legati alla logistica, è una scelta che solo alle valutazioni più superficiali può sembrare azzardata e in controtendenza. È una scelta per certi versi rivoluzionaria ma che non mancherà di produrre ricadute positive sia per l’impresa sia per i lavoratori”.

 

Così l’assessore regionale al Lavoro, Elena Donazzan, plaude all’accordo siglato tra Alì Supermercati e le maggiori sigle sindacali con cui si procede ad una innovazione dell’organizzazione logistica, ponendo fine agli appalti esterni e procedendo all’assunzione di 160 lavoratori oggi occupati con la società appaltatrice.

 

“La coincidenza della firma dell’accordo con l’attuale emergenza sanitaria che è causa di un senso di incertezza – aggiunge l’Assessore - fa risaltare e conferma lungimirante la filosofia di coinvolgere e legare alla vita delle aziende anche le scelte individuali dei lavoratori. Alì, ancora una volta, dimostra una intelligente visione futura del lavoro dettata dalla sintonia con i propri collaboratori”.

 

“Grazie a questa operazione – conclude Donazzan - l’azienda veneta, leader nella grande distribuzione, gestirà direttamente la movimentazione della merce anche all’interno di dei due propri grandi punti di stoccaggio di Padova. Che la soluzione abbia trovato concordi la parte imprenditoriale e quella sindacale ne conferma che si tratta di una intuizione ritenuta positiva da tutte le parti interessate. Sono certa che questo accordo veneto potrà essere la molla di un’utile riflessione per tutto il sistema Italia”.