TREVISO: 100MILA EURO DI CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO PER LE NUOVE ATTIVITA’ APERTE NEI NEGOZI SFITTI

TREVISO: 100MILA EURO DI CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO PER LE NUOVE ATTIVITA’ APERTE NEI NEGOZI SFITTI

Centomila euro per le nuove attività negli immobili sfitti. Dopo gli ottimi risultati del 2019 e 2020 il Comune di Treviso ha deciso di stanziare i fondi per i contributi fino a 10mila euro a nuove attività che hanno aperto nei locali vuoti da oltre 3 mesi.

Il bando “Rilancio Treviso 2021” punta sia alla riqualificazione degli immobili sia al rilancio del commercio nel centro storico e nei quartieri, attraverso un programma che permette di beneficiare di varie facilitazioni fra le quali la possibilità di partecipare alle iniziative di informazione, formazione e assistenza fornite dal Servizio Intraprendo e dagli uffici collegati della Camera di Commercio di Treviso e Belluno Dolomiti, la consulenza fiscale agevolata con le associazioni Confcommercio, Confesercenti, Confartigianato, Casartigiani e Coldiretti, consulenza fiscale e legale con Assindustria VenetoCentro. Infine, le società T2i – trasferimento tecnologico e innovazione e Campus Treviso metteranno a disposizione consulenza agevolata e co-progettazione di laboratori di didattica attiva.

Verranno considerate valide e saranno valutate anche le domande pervenute entro il 31 dicembre 2020 che avevano già presentato istanza per il Bando Rilancio 2020.

Saranno escluse le attività di somministrazione di alimenti e bevande al pubblico, compro oro e argento, sale gioco, sale scommesse e attività che installino apparecchiatura per il gioco d’azzardo, phone center, attività artigianali per asporto alimenti, negozi self service, articoli per adulti e sigarette elettroniche.