VICENTINI DISPERSI SUL MONTE ORTLES, TROVATI QUESTA MATTINA SENZA VITA

Sono stati trovati senza vita questa mattina i due ragazzi vicentini dispersi da due giorni sull’Ortles, attorno a quota 3.800 in Alto Adige.

VICENTINI DISPERSI SUL MONTE ORTLES, TROVATI QUESTA MATTINA SENZA VITA

I corpi di Davide Zanon, 21 anni, e di Deborah Meneghin, 22 anni, sono stati avvistati a 500 metri sotto la cima del Gran Zebru’. I due erano partiti domenica, dicendo di voler compiere un’escursione ad alta quota, nel gruppo dell’Ortles, poco distante da Merano. L’allarme è stato dato domenica sera dai genitori di uno degli alpinisti, dopo che non avevano fatto ritorno alla base. Immediatamente erano scattate le ricerche, sospese poi nella serata di ieri fino al tragico epilogo.


Secondo una primissima ricostruzione la coppia era legata assieme. Uno dei due deve avere messo un piede in fallo, o deve avere perso un appiglio, cadendo per 500 metri e trascinando con sè il compagno. Le salme sono state rinvenute alle pendici della montagna. Raggiunte dagli elicotteri sono state composte nella cappella mortuaria di Silandro.