VERONA: LATITANTI ITALIANI ESTRADATI DA SANTO DOMINGO ARRESTATI AL "CATULLO"

Due latitanti italiani sono stati arrestati a Santo Domingo, in località La Romana, dalle locali forze dell'ordine, in collaborazione con l'Interpol.

 

Si tratta di Giovanni Massimiliano Ponticello, 45 anni, e Nazzareno Di Stefano, 66 anni, quest'ultimo accusato di traffico di cocaina, mentre il primo per truffa ed estorsione.

I due conducevano una vita da nababbi nell'isola caraibica, tra spiagge, ristoranti e campi da golf, sicuri di non essere scoperti.

Ma il lavoro e la pazienza delle forze dell'ordine sono stati infine premiati e i due, ricercati per lo stesso reato, ma sconosciuti l'uno all'altro, sono stati espulsi e messi su un aereo per il rimpatrio, arrivando ieri all'aeroporto Catullo di Verona, dove ad attenderli vi era la guardia di finanza di Gorizia.

L'inchiesta che riguarda Di Stefano è stata condotta dalla Procura di Busto Arsizio (Varese), mentre le indagini su Ponticello dai pm di Venezia.