VENETO: BASTA BURQA E NIQAB NEGLI OSPEDALI, PASSA IL REGOLAMENTO IN CONSIGLIO REGIONALE

Tutti le persone, senza distinzione di etnia, genere, religione, devono entrate nelle strutture pubbliche della Regione Veneto a volto scoperto.

VENETO: BASTA BURQA E NIQAB NEGLI OSPEDALI, PASSA IL REGOLAMENTO IN CONSIGLIO REGIONALE

Ciò vale per gli ospedali, ambulatori ma anche gli uffici: tutti devono essere riconoscibili. E' questa la base del provvedimento approvato dal consiglio regionale nelle ultime ore in tema di sicurezza. Si tratta del Regolamento per l'accesso alle sedi regionali proposto dal consigliere regionale Alberto Villanova.

 

Vietati quindi tutti quegli indumenti etnici-religiosi  come il Burqa o il Niqab, i più usati per coprire il viso. E’ stato stabilito anche come che le armi non possano entrare nelle sedi in questione: un provvedimento che si rifà alla normativa nazionale.

 

Il Regolamento, oltre alla sicurezza, punta anche alla dignità della donna: "Il fatto-dice il promotore- che nel 2017 ci siano donne che devono girare velate, perché viene richiesto o imposto dai genitori o dal marito, è una cosa inaccettabile.

Terzo punto qualificante- conclude Alberto Villavova- è importantissimo e sancito da una recente sentenza della Cassazione: chi arriva nel nostro Paese deve adeguarsi ai valori della società che lo ospita.