PORDENONE: TRE PERSONE IN MANETTE, IN AUTO AVEVANO LA "DROGA DELLO STUPRO"

Blitz dei carabinieri di Pordenone: 3 stranieri finiscono in manette per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti in concorso.

PORDENONE: TRE PERSONE IN MANETTE, IN AUTO AVEVANO LA

Si tratta di due filippini, un 47enne ed un 34enne, finiti nei guai con un nigeriano 29enne durante un controllo avvenuto ieri in città, in particolar modo in via Vecchia Corva.


Il gruppo, alla vista dei militari dell'arma, era salito frettolosamente a bordo dell'auto, cercando di allontanarsi: un comportamento che non è passato inosservato all'acume investigativo dei carabinieri, che prontamente hanno seguito e bloccato il veicolo.


Nel corso della perquisizione del mezzo sono state rinvenute diverse bustine di droga, per un peso di 65 grammi complessivi. Trattasi della metanfetamina1 chiamata “Crystal Meth” comunemente conosciuta tra gli avventori come “Shaboo” (droga dello stupro).


Lo stupefacente in questione viene venduto alla cifra di 100euro al grammo: all'assuntore è sufficiente assumere una dose pari a 0,1 grammi per ottenere l'effetto di piacere e appagamento. La droga sequestrato, se immessa sul mercato, avrebbe fruttato 6400euro. I tre sono finiti in carcere a Pordenone.