MESTRE: DONNA ARRESTATA DOPO ESSER STATA SORPRESA A ROVISTARE IN UN'AUTO

Una donna di 30 anni, di nazionalità slovena, è stata arrestata dalla polizia dopo esser stata sorpresa, all’interno di un parcheggio privato di un condominio in Corso del Popolo in centro a Mestre, mentre stava rovistando in una vettura li parcheggiata. A dare l’allarme al 113 è stato un condomino che insospettito dagli strani rumori esterni si è affacciato alla finestra ed ha notato una donna che stava frugando dentro una Panda blu.

 

I poliziotti giunti sul posto hanno trovato la donna ancora intenta a rovistare all’interno dell’abitacolo e l’hanno quindi bloccata e controllata. Dall’accertamento la signora è risultata in possesso di un telecomando e un coltello a serramanico che presentava evidenti segni di vernice blu riconducibili alla vernice della Panda con il quale aveva probabilmente forzato la portiera anteriore destra. La donna veniva quindi arrestata e denunciata per furto aggravato e per il reato di invasione di terreno o edificio.

 

Il giudice dopo aver convalidato l’arresto, considerato lo stato di gravidanza della donna, disponeva l’obbligo di presentarsi alla P.G. in attesa dell’udienza fissata per il prossimo 29 ottobre.