In 25 comuni del trevigiano, da aprile, la posta non verrà più recapitata quotidianamente

In 25 comuni del trevigiano, da aprile, la posta non verrà più recapitata quotidianamente

 

A partire da aprile 2018, in 25 comuni della provincia di Treviso la corrispondenza non verrà più consegnata quotidianamente nelle cassette delle lettere, bensì a settimane alterne il lunedì, il mercoledì e il venerdì la prima e il martedì e il giovedì in quella successiva.


La scelta di far passare il postino non più di tre volte a settimana, ha spiega Poste Italiane, è stata conseguenza del “trend decrescente dei volumi postali e dal cambiamento delle esigenze e dei bisogni della clientela in termini di utilizzo dei prodotti postali”.


Proprio in questi giorni i cittadini dei comuni interessati verranno informati della diminuzione del servizio attraverso una lettera.


Il servizio postale aveva già subito un taglio in molti Comuni d’Italia, con un primo step a partire da ottobre 2015, e proseguito con un secondo da aprile 2016.

Raccomandate e posta prioritaria comunque, fa sapere poste italiane, saranno recapitate anche nei giorni dove la consegna non è prevista. Per queste, infatti, sarà attivo un servizio ad hoc.