FRANCIA ANCORA NELL'INCUBO TERRORISMO: UCCISO UN POLIZIOTTO NEGLI CHAMPS ELYSEES

Il terrore ha la forma ancora una volta del cosiddetto lupo solitario, che entra in azione all'improvviso, senza dar la possibilità di agire nell'immediato.

FRANCIA ANCORA NELL'INCUBO TERRORISMO: UCCISO UN POLIZIOTTO NEGLI CHAMPS ELYSEES

Sarebbe il 39enne Youssel El Osri il terrorista che ieri sera ha seminato il panico sugli Champs Elysées, uccidendo con un kalashnikov un agente di polizia fermo al semaforo a bordo di un'auto.

 

Il 39enne avrebbe utilizzato una berlina, affiancando il veicolo delle forze dell'ordine francesi. Altri due poliziotti sono stati feriti mentre l'uomo è poi stato abbattuto dalle forze di sicurezza. L'agenzia Amaq, legata allo Stato Islamico, ha riferito che l'attacco è stato compiuto da "combattenti" dell'Isis, uno dei quali viene individuato in Abu Yusuf al Beljiki, ovvero "il belga".

 

L'obiettivo del terrorista islamico, questa volta, non erano turisti e persone comuni, ma poliziotti. Il tutto nel corso delle elezioni francesi, che ora si bagnano di sangue.

Il presunto complice si presenta alla polizia ad Anversa, ma per procura non c'è alcun legame con il Belgio.