EVASIONE: A CITTADELLA LA GDF SCOPRE UN DENTISTA CHE NASCONDEVA IL "NER" IN UNA STANZA SEGRETA

EVASIONE: A CITTADELLA LA GDF SCOPRE UN DENTISTA CHE NASCONDEVA IL
 

In una stanza segreta, occultata dietro un armadio, un dentista nel padovano aveva nascosto la documentazione riguardante i pagamenti dei pazienti e le omesse fatturazioni, oltre ad avere due distinte contabilità dello studio. Una ufficiale e l’altra parallela per in «nero».

Un meccanismo scoperto dalla Guardia di Finanza di Cittadella nel corso di una indagine che ha portato ad accertare che tra il 2010 e il 2014 il dentista non avrebbe dichiarato compensi per 6,5 milioni, pari ad un’Irpef non versata di oltre due milioni.

Le Fiamme gialle, su decreto del Gip di Padova, hanno provveduto al sequestro preventivo di denaro e immobili riconducibili al professionista per 2,4 milioni di euro.