ENNESIMO CASO DI OVERDOSE DA EROINA A MESTRE. I SANITARI DEL 118 SALVANO IN EXTREMIS UNA DONNA DI 48 ANNI

Una donna di 48 anni, originaria di Belluno, è stata salvata in extremis dai sanitari del 118 nel pomeriggio di domenica a Mestre, dopo essere collassata a causa di un’overdose di eroina.

ENNESIMO CASO DI OVERDOSE DA EROINA A MESTRE. I SANITARI DEL 118 SALVANO IN EXTREMIS UNA DONNA DI 48 ANNI

La donna si trovava in compagnia di alcuni amici in un parcheggio di via Olimpia, e sono stati proprio loro ad avvertire subito la centrale operativa del Suem.


Giunti sul posto, i sanitari le hanno iniettato il narcan, sostanza in grado di annullare l'effetto della droga, riuscendo a far tornare in sé la tossicodipendente.


Una volta ripresasi, però, la donna ha rifiutato il trasferimento al pronto soccorso dell'Angelo per degli accertamenti.


Sul posto, però, è intervenuta anche una pattuglia dei carabinieri, che ha identificato i 3 presenti e cercato di indagare sul fornitore dello stupefacente killer, tipo di eroina caratterizzato da una presenza di principio attivo 20 o 30 volte superiore rispetto al normale, probabilmente dello stesso tipo che nei mesi scorsi aveva provocato il decesso di una decina di persone.