DUE GIOVANI IN OVERDOSE, SOSPESO L'EVENTO "PIC-NIC KM 0" A PIANCAVALLO

DUE GIOVANI IN OVERDOSE, SOSPESO L'EVENTO

Due giovani in overdose ricoverati in terapia intensiva all’Ospedale di Pordenone, sospeso l’evento “Pic-nic km 0” di Piancavallo fino a fine stagione. Il provvedimento è arrivato questa mattina dal questore Marco Odorisio, a seguito delle indagini sul fenomeno di droga avvenuto sabato scorso nella località montana. Secondo quanto ricostruito, un ragazzo e una ragazza poco più che ventenni che stavano partecipando a una festa ricompresa negli eventi “Pic-nic Km 0” organizzati dalla baita “La Genzianella” hanno assunto un mix di cocaina e meta anfetamina tale da rischiare ora la vita. Dopo aver bevuto birra ai chioschetti, i ragazzi hanno deciso di consumare sostanze stupefacenti, trovando nel giro di poco tempo, grazie ad un passaparola, un gruppo di giovani disposti a vendere sia cocaina che meta anfetamina. Poco dopo l’assunzione del mix di droga hanno cominciato a stare male, situazione peggiorata una volta rincasati, fino all’arresto respiratorio, con stato di coma e ricovero in Terapia Intensiva.

Accertata la dinamica dei fatti ed emersa la gravità della situazione relativa alla sicurezza pubblica, il questore ha disposto la sospensione dell’attività per 20 giorni. Da ulteriori approfondimenti della questura è emerso anche che la società titolare della licenza temporanea non risulterebbe essere stata autorizzata all’occupazione del suolo pubblico con installazione di palco ed altre strutture. Inoltre non risulterebbe essere stato acquisito il parere della Commissione Comunale per la Vigilanza sui Pubblici Spettacoli, certificazione prevista per i pubblici eventi che comportino la presenza di un numero di persone ricompreso tra le 200 e le 5000 unità. Non si escludono ulteriori provvedimenti e sanzioni.