DROGA: A SAN DONA' UN ARRESTO E UNA DENUNCIA DA PARTE DEI CARABINIERI

DROGA: A SAN DONA' UN ARRESTO E UNA DENUNCIA DA PARTE DEI CARABINIERI

Continua la campagna al contrasto degli stupefacenti messa in campo dai Carabinieri della Compagnia di San Donà di Piave. L’ultima attività in ordine di tempo nella giornata di ieri e nel corso della nottata ha visto una persona tratta in stato di arresto ed una denunciata a piede libero, entrambe per detenzione di stupefacente ai fini di spaccio.

 

E' stato sorpreso a girare per San Donà di Piave, ieri sera, nonostante su di lui pendesse il divieto di non ritorno in quel comune. Un provvedimento emesso lo scorso marzo dal Questore di Venezia per la durata di 3 anni. Ma nonostante questo un marocchino di 41 anni, pluripregiudicato, si trovata nella città sulle rive del Piave. I carabinieri hanno notato il soggetto mentre si aggirava nei pressi di un noto bar della zona. L'uomo, successivamente, ha tentato di disfarsi di un involucro in cellophane (contenente circa 20 gr di marijuana), prontamente recuperato dai militari, allontantanandosi a piedi per esser poi prontamente raggiunto e bloccato. E’ stato pertanto condotto in caserma dove è stato dichiarato in stato di arresto e trattenuto presso le camere di sicurezza in attesa dell’udienza per direttissima. Sempre a San Donà i carabinieri hanno denunciato un albanese di 57 anni. Controllato nel centro cittadino, a bordo della propria autovettura, è stato trovato in possesso di circa 10 gr di cocaina ed alcune dosi di marijuana. 

L' uomo, pertanto, è stato condotto presso la sede della Compagnia dove un’ulteriore perquisizione ha permesso di rinvenire un bilancino di precisione utilizzato per il confezionamento delle dosi di stupefacente ed oltre 6mila euro in contanti, posti sotto sequestro, poiché ritenuti provento dell’attività di spaccio.