CUGINI SI RECANO A CACCIA NEL VICENTINO MA PARTE UN COLPO ACCIDENTALE DI FUCILE

Battuta di caccia domenicale sfortunata tra Tezze sul Brenta e Cartigliano, nel vicentino, in un'area golenale da sempre molto battuta da parte degli appassionati di doppiette.

CUGINI SI RECANO A CACCIA NEL VICENTINO MA PARTE UN COLPO ACCIDENTALE DI FUCILE

 

Un uomo di 40 anni, Daniele Dalla Costa, è stato infatti raggiunto dai colpi di fucile esplosi accidentalmente dal cugino Andrea Dalla Costa, 34 anni, che sarebbe scivolato sul terreno dando il via ai proiettili. A tradire il 34enne sarebbe stato il fondo irregolare, che avrebbe causato la caduta e di conseguenza i colpi partiti.

Nell'area golenale del Brenta si è precipitato subito l'elissoccorso, che prontamente ha preso in un cura il 40enne. Non c'era un minuto da perdere, visto che vi era il rischio che lo sparo avesse lesionato l’arteria femorale del cacciatore. Fortunatamente, una volta in ospedale a Vicenza, il quadro clinico si è ridimensionato: per i medici Dalla Costa non rischia la vita.

Quanto alle responsabilità il cugino potrebbe essere denunciato per le lesioni inferte, seppure accidentalmente