CHIRIGNAGO: ASSALTO NOTTURNO AL BANCOMAT, BOATO NELLA NOTTE MA IL COLPO FALLISCE

Alla fine il colpo non ha portato agli effetti sperati, visto che i banditi si sono dovuti accontentare di qualche banconota, non certo di un bottino di centinaia di migliaia di euro, come magari speravano.

CHIRIGNAGO: ASSALTO NOTTURNO AL BANCOMAT, BOATO NELLA NOTTE MA IL COLPO FALLISCE

 

A Chirignago, in via Miranese, i malviventi hanno fatto esplodere nella notte la cassa continua della Banca di Credito Cooperativo di Marcon, saturando con una sostanza, con tutta probabilità acetilene, il dispositivo e creando la consueta deflagrazione.

I residenti, attorno alle 3 del mattino, sono stati svegliati da un boato assordante. Prima di agire i ladri hanno oscurato le videocamere di sorveglianza, per non farsi riconoscere. I carabinieri, questa mattina, hanno dato il via alle indagini e la filiale, a seguito dei danni, è rimasta chiusa.

Trattasi del terzo assalto ad un bancomat nel giro di dieci giorni nel solo territorio veneziano: prima la Bcc Santo Stefano di Scorzè (il 30 novembre), poi la sede direzionale dell'istituto a Martellago (il 5 dicembre), ora la Bcc di Chirignago.

I banditi entrati in azione, in tutto quattro, sarebbero poi fuggiti a bordo di una station wagon di colore grigio. Si tratta della stessa banca dove una settimana fa la polizia aveva arrestato cinque rapinatori, più il basista, subito dopo il colpo, che aveva fruttato 80 mila euro.