CHIOGGIA: ABBANDONO ABUSIVO DI RIFIUTI, DENUNCIATO IL TITOLARE DI UN'OFFICINA

CHIOGGIA: ABBANDONO ABUSIVO DI RIFIUTI, DENUNCIATO IL TITOLARE DI UN'OFFICINA

L’equipaggio della Motovedetta della Compagnia Carabinieri di Chioggia, a conclusione di specifici accertamenti, ha denunciato in stato di libertà per il reato di abbandono di rifiuti un 58enne, titolare di un' officina meccanica.


In particolare, lungo la stradina arginale via Lungo Adige a Chioggia, sono stati notati dei grossi sacchi bianchi “da cantiere” dai quali fuoriuscivano dei rifiuti, mentre altri erano abbandonati sullo spiazzo appena sotto la sede stradale. Dopo una prima sommaria verifica sul posto, è stato l’intervento degli ispettori ambientali di Veritas.

All’interno dei sacchi vi erano numerosi rifiuti indifferenziati, consistenti per lo più in tubi di gomma/PVC, bidoni, secchi, diverse taniche di plastica, cartoni, imballaggi, due salvagenti anulari di colore arancione per imbarcazioni ed altro materiale di vario genere, che per la loro natura erano riconducibili ad un’attività lavorativa professionale operante nel settore meccanico. Il personale di Veritas ha provveduto a raccogliere i sacchi e i rifiuti, avviandoli allo stabilimento di Chioggia per la loro pesatura, risultata essere di circa 7,5 quintali, ed allo smaltimento secondo normativa.


Infine, a carico del titolare sono state elevate sanzioni amministrative per l’ammontare complessivo di € 300, in relazione alle violazioni di cui al Regolamento Comunale del Servizio di Igiene Ambientale di Chioggia.