CAVALLINO: CADAVERE AFFIORA IN RIVA, CARABINIERI E CAPITANERIA AL LAVORO

Il cadavere di un uomo in stato di decomposizione è stato portato a riva, sulla spiaggia di Cavallino-Treporti, questa mattina intorno alle 10.

CAVALLINO: CADAVERE AFFIORA IN RIVA, CARABINIERI E CAPITANERIA AL LAVORO

 

All'altezza della torretta 30, a ridosso del camping Mediterraneo, alcuni bagnanti hanno notato il corpo allertando subito le forze dell'ordine. Sul posto la capitaneria di porto, i vigili del fuoco e i carabinieri, al lavoro per i rilievi di legge. Il cadavere, da un primo esame, pare fosse da diversi giorni in acqua e l'avanzato stato di decomposizione suggerirebbe almeno qualche mese.

I militari dell'arma, in attesa dell'esame che verrà eseguito dal medico incaricato dalla Procura, hanno cominciato a sfogliare l'elenco delle persone scomparse, per cercare di risalire a dettagli utili ai fini del riconoscimento. Solo la scorsa settimana, al largo di Caorle, il corpo di un uomo, anch'esso in stato di avanzata decomposizione, fu ritrovato a circa due miglia dalla costa. Al momento, anche su quel caso, vi è ancora il mistero più completo.