CAORLE: BLITZ DELLE FORZE DELL'ORDINE CONTRO IL COMMERCIO ABUSIVO, ARRIVA IL DASPO

A Caorle ieri sera agenti della polizia locale e militari dell'arma dei carabinieri, assieme alla guardia di finanza, hanno setacciato, in abiti civili, il centro storico ed i lungomari della città. 

 
Nel corso delle operazioni, sfruttando l'effetto sorpresa, sono stati fermati ed identificati 5 venditori abusivi, tutti provenienti dal Bangladesh, nei confronti dei quali sono stati redatti altrettanti verbali per violazione alle norme in materia di commercio ambulante, con il contestuale sequestro di quasi 500 articoli di merce varia (fidget spinner, fionde luminose, animali di gomma, ecc.). 
 
Grazie alle modifiche apportate al Regolamento di Polizia Urbana, con la deliberazione del consiglio comunale, ai venditori abusivi è stato, inoltre, applicato il cosiddetto Daspo urbano, ovvero l'ordine di allontanamento dai luoghi della commessa violazione per 48 ore, così come previsto dalla Legge 48/2017. In caso di reiterazione della violazione il Questore, valutata la gravità dei fatti, potrà disporre l'allontanamento fino a due anni. I controlli serali, fanno sapere le forze dell'ordine, continueranno anche nei prossimi giorni.