39ENNE RISCHIA DI ESSERE INVESTITA SULLA TANGENZIALE. "ERO ALLA RICERCA DI POKEMON"

"Venite subito, c'è una donna che attraversa la strada e rischia di essere investita".

39ENNE RISCHIA DI ESSERE INVESTITA SULLA TANGENZIALE.

 

E' stata questa, più o meno, la segnalazione che ieri è pervenuta alla centrale operativa della polizia stradale di Treviso. Sul posto, lungo la carreggiata tra Silea e Paese, oltre il distributore Vega, si precipita subito una voltante e prima che potesse accadere il peggio chiede alla donna, una 39enne impiegata nel capoluogo della Marca, le ragioni delle attraversate stradali non consentite.

La donna ha riferito agli agenti che stava cercando di catturare alcuni Pokemon con il proprio telefono cellulare, in linea con il gioco dell'estate in voga soprattutto tra i più giovani, che consiste nel catturare creature virtuali nei luoghi più vicini all'utente, attraverso una mappa che corrisponde a quella del territorio reale. Un comportamento che avrebbe potuto causare danni non solo alla 39enne ma anche agli automobilisti in transito, coinvolti in possibili sbandate per evitare la donna.

La giocatrice è quindi stata accompagnata in questura, dove non ha potuto far altro che scusarsi del suo comportamento. Ora il suo fascicolo è al vaglio degli agenti della polizia stradale che potrebbero procedere con una contestazione.